Bioclima - Fonti di energia rinnovabili
  Risparmio energetico
  Impianti ad energia geotermica
  Sfruttamento Energia Solare
    » Solare termico
    » Solare fotovoltaico
  Impianto a Pavimento
  Caldaie a condensazione
     
  Installazione impianti
     
  Assistenza e manutenzione
  Manutenzione contratti di assistenza
  Centro di assistenza convenzionato
     
  Progettazione a consulenza
  progettazione e consulenza
  Link utili
     
  Chi siamo
  Dove siamo
  Contatti
     







Solare fotovoltaico

Sfruttamento fotovoltaico dell'energia solare

L’utilizzo di un pannello fotovoltaico ha come obiettivo quello di sfruttare la luce del sole e di convertirla in energia elettrica.
La differenza con il pannello solare termico è evidente, in quanto quest’ultimo serve invece a sfruttare la radiazione solare per convertirla in energia termica.

Il componente di base è la “cella” fotovoltaica, che è costituita in silicio ed ha la capacità di produrre energia elettrica quando è investita dalla luce solare.
In relazione al materiale di base utilizzato si distinguono diversi tipi di pannelli fotovoltaici:

In silicio monocristallino: le celle sono ricavate lavorando un unico cristallo silicio.

In silicio policristallino: il silicio adoperato è ricavato da tanti piccoli monocristalli che vengono aggregati con forme e orientamenti diversi.
In silicio amorfo: gli atomi di silicio vengono “spruzzati” su una lastra di vetro, in ordine casuale senza alcun allineamento.

In film sottile: gli atomi di silicio sono “spruzzati” su un sottile foglio in materiale plastico o flessibile.

Il cuore del sistema è rappresentato dall’inverter.
E’ quest’ultimo che trasforma la corrente continua generata dai moduli fotovoltaici in corrente alternata, utilizzabile dai nostri elettrodomestici e dall’impianto di illuminazione.
Visto che l’ammortamento di un impianto fotovoltaico dipende unicamente dall’energia prodotta, diventa importantissimo il grado di efficacia. Un costante rendimento dell’impianto è garantito proprio dall’inverter, con il quale possiamo tenere sotto controllo i nostri moduli, garantire un loro corretto funzionamento, assicurare un’adeguata protezione dalle sovratensioni, monitorarne costantemente le prestazioni: in qualunque momento, interrogando il nostro inverter, potremo visualizzare i dati che ci interessano, come ad esempio la potenza generata in quell’istante o nelle ultime 24 ore, il rendimento del nostro impianto, o addirittura la quantità di monossido di carbonio che abbiamo evitato di immettere nell’atmosfera.
Come già in Germania e Spagna, anche in Italia il Governo sta attuando il piano di incentivi per favorire la realizzazione di impianti fotovoltaici domestici, condominiali o industriali.

Il piano attuativo, chiamato comunemente Conto Energia, a fronte di alcuni parametri da rispettare, consente di vendere alle società elettriche l'energia prodotta in eccesso rispetto alle proprie esigenze.

AIR CLEAN ha all’attivo la realizzazione e la messa in funzione di diversi impianti; tutti gli impianti realizzati finora sono rientrati nel primo decreto del “conto energia”.

Il 23 febbraio 2007 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.45 il nuovo decreto sul “conto energia”.

Il provvedimento recante: "Nuovi criteri per l'incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare in attuazione dell'articolo 7 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387" modifica la normativa vigente, costituita dal DM del 28 luglio 2005 modificato dal successivo decreto del 6 febbraio 2006.

Il decreto disciplina l'accesso alle tariffe incentivanti per chi produce energia attraverso impianti fotovoltaici, e si differenzia rispetto al precedente; queste in sostanza le modifiche apportate:

•  l'obbiettivo l'obiettivo nazionale di potenza fotovoltaica è stato fissato a 3000 MW entro il 2016;

•  le tariffe sono state innalzate rispetto al decreto previdente;

•  sono incentivati gli impianti integrati nella struttura dell'edificio;

•  sono incentivati gli impianti di piccola taglia (max 3kWp);

•  è stato introdotto un incremento del 5% delle tariffe incentivanti per le scuole pubbliche e gli ospedali pubblici;

•  è stato introdotto un incremento del 5% delle tariffe incentivanti per gli impianti integrati negli edifici installati in sostituzione di coperture contenenti amianto;

•  è stato introdotto un incremento del 5% delle tariffe incentivanti per gli enti locali con popolazione inferiore a 5.000 abitanti;

•  è previsto un ulteriore aumento dell'incentivo per i piccoli impianti che alimentano le utenze di edifici sui quali gli interessati effettuano interventi di risparmio energetico adeguatamente certificati;



Per informazioni aircleansrl@libero.it


Impianto fotovoltaico da 3kWp realizzato nel comune di Quattro Castella

Pannelli fotovoltaici installati in appoggio sul tetto

Particolare pannelli fotovoltaici

Impianto fotovoltaico da 18,45kWp installato nel comune di Rubiera

Impianto FV da 18,45kWp - particolare fondazioni

Impianto FV da 18,45kWp - 1^ fase montaggio strutture

Impianto FV da 18,45kWp - 2^ fase montaggio strutture

Impianto FV da 18,45kWp - 3^ fase montaggio strutture

Impianto FV da 18,45kWp - fase montaggio pannelli

Impianto FV da 18,45kWp - particolare finitura di superficie delle fondazioni

Impianto FV da 18,45kWp - inverter campo n.1

Impianto FV da 18,45kWp - quadro di campo1 montato sul retro della struttura di supporto dell'inverter

Impianto FV da 18,45kWp installato nel comune di Rubiera.

Impianto FV da 1,85kWp installato nel comune di Reggio Emilia

Impianto FV da 1,85kWp - particole inverter e alloggiamento contatore energia prodotta

Impianto FV da 1,85 kWp installato in appoggio su tetto piano nel comune di Reggio Emilia.
   



   



ERREDI impianti S.r.l. - Via Emilia Ovest 26 - 42048 Rubiera - Reggio Emilia
Tel 0522.620027 - Fax 0522.627156 - info@errediimpianti.it